Intervista ad Angelo Cartelli, Direttore Generale | Club del Sole

Intervista ad Angelo Cartelli, Direttore Generale di Club del Sole

Abbiamo intervistato il nuovo Direttore Generale di Club del Sole, Angelo Cartelli, per farci raccontare come sarà la stagione turistica 2021 nel settore open air e tutte le novità che riguardano l’azienda
Condividi su

Prima di arrivare in Club del Sole, ha lavorato come Direttore Commerciale e Marketing di Mirabilandia, Direttore Commerciale e Marketing di Eden Viaggi Group, Amministratore Delegato e Direttore Generale di Turisanda e Hotelplan. Nella nostra azienda ricopre il ruolo di Direttore Generale: cosa l’ha spinta a entrare in Club del Sole?

La voglia di confrontarmi con nuove sfide e di impegnarmi in nuove esperienze professionali. Club del Sole mi dà l’opportunità di fare entrambe le cose, e mi consente di confrontarmi con un settore turistico in forte crescita e con una grande spinta innovativa.

Quali opportunità di sviluppo vede nel settore open air?

Negli ultimi cinquanta anni il turismo outdoor è cambiato profondamente. Attualmente, la classica vacanza in campeggio che tutti conosciamo è soltanto una piccolissima parte della molteplicità di prodotti che offre il settore. “Vacanza Outdoor” oggigiorno significa trascorrere un soggiorno in splendidi Lodge immersi nella natura e direttamente sul mare, dotati di tutti i comfort possibili. La vacanza del futuro unirà flessibilità e personalizzazione dei servizi, un’anima green ed eco-friendly ma anche la possibilità di vivere esperienze autentiche all’aria aperta, con il valore aggiunto di un rapporto qualità-prezzo sostenibile: il settore open-air offre già tutto questo, e diventerà sempre più competitivo sia per il numero che per la qualità dei servizi offerti.

All’interno del mondo open air ci sono moltissime realtà che propongono un prodotto commerciale analogo, spesso percepito scarsamente diversificato dal pubblico. In cosa la proposta di Club del Sole si differenzia da quella di tutti gli altri competitor?

Al primo posto metto la qualità delle location: moltissimi Family Camping Village Club del Sole si trovano nelle principali località turistiche della Riviera Romagnola e direttamente sul mare. Ma abbiamo destinazioni anche sulla costa toscana e in Versilila, sul lago di Garda, a Jesolo e nell’alto Adriatico, nelle Marche e in Abruzzo. L’offerta di Club del Sole è dunque capace di intercettare persone dalla diversa provenienza geografica ed estrazione demografica, ma anche dalle diverse esigenze, si tratti di un pubblico affezionato al campeggio o di un utente che cerchi il comfort di una “villetta” immersa nel verde. C’è poi un discorso legato alla qualità delle nostre soluzioni abitative: di anno in anno l’offerta viene ampliata con nuovi alloggi dotati di servizi sempre più innovativi e curati. E poi non si può non citare tutto quello che offrono i villaggi Club del Sole in aggiunta: penso ai parchi acquatici, a una ristorazione gestita direttamente da noi e che offre una varietà di proposte di assoluto livello, fino ad arrivare all’animazione, che anche quest’anno sarà una parte fondamentale e sorprendente della vacanza Club del Sole.

Quali saranno le principali novità di Club del Sole per la stagione 2021?

Nell’ultimo anno abbiamo acquisito 4 villaggi che facevano capo a Mosaico Villaggi e si trovano sulla riviera ravennate (Pini, Pineta, Sole e Rivaverde), una struttura posizionata sulla riviera marchigiana (La Risacca) e un’altra vicinissima a Viareggio (Italia Viareggio). Uno degli obiettivi per questa stagione sarà sicuramente valorizzare queste nuove strutture come abbiamo valorizzato, nel tempo, gli altri villaggi Club del Sole.
Tra le novità più importanti di quest’anno c’è lo Smart Holiday Park che, a Ravenna, nello specifico a Punta Marina, vuole candidarsi a polo di eccellenza del turismo sulla Riviera Romagnola, con ben 3 villaggi Club del Sole al suo interno, ovvero il Pini Family Camping Village, l’Adriano Family Camping Village e il Marina Family Camping Village, e tutta una serie di servizi annessi. Sempre a Punta Marina abbiamo aperto la Braceria dei Pini, un ristorante sulla spiaggia specializzato nella cucina di carne e pesce alla griglia che si inserisce pienamente in quella che è la tradizione romagnola della grigliata sotto le stelle, ma con in più una location d’eccezione e la professionalità dei nostri cuochi a certificare la qualità dei piatti. A Riccione invece abbiamo inaugurato una filiale della catena Hamerica’s, che propone la tipica cucina americana con ingredienti selezionati e di prima qualità. Una tappa obbligata per gli appassionati di Burgers, Sandwiches, Tacos, Burritos, ma anche carne marinata.

Lato tecnologia, potrei citare il grande lavoro che è stato fatto nell’ultimo anno per riprogettare tutti i siti Club del Sole (Corporate e dei singoli Villaggi) per comunicare meglio l’offerta del Gruppo e rendere il processo di prenotazione online ancora più immediato, ma anche la Web App 2021 che lanceremo da metà giugno, e che consentirà di usufruire dei servizi di spiaggia, piscina, delivery ristorazione e animazione in maniera ancora più semplice e diretta. Una delle novità più interessanti è poi il sistema di pagamento elettronico senza denaro contante – ovvero My Smart Cash – che da quest’anno sarà attivo in alcuni Family Camping Village Club del Sole e consentirà agli ospiti di vivere la vacanza in modo ancora più flessibile e comodo.

Per quanto riguarda i servizi, citerei sicuramente la Dog Experience: si tratta di una proposta dedicata agli ospiti in vacanza col proprio cane che prevede attività giornaliere per i nostri amici a 4 zampe, ovvero mini-dog show, percorsi di acquaticità e molto altro, compresa la possibilità di prenotare un addestratore in esclusiva. Un passo importante e ulteriore per rendere la vacanza dei nostri ospiti sempre più personalizzata.

Lo scorso anno la pandemia da Covid-19 ha fortemente condizionato la stagione turistica estiva nel nostro paese, ma Club del Sole ha comunque raggiunto obiettivi importanti e risultati positivi. Come vede la stagione 2021? Cosa cambierà rispetto allo scorso anno?

Fino a giugno direi che verrà presumibilmente privilegiata la prenotazione sotto data. In tempi di Covid e di bassa stagione, è più facile che la vacanza sia il frutto di una decisione presa all’ultimo momento, piuttosto che di una pianificazione a lungo termine. Luglio e agosto presenteranno sicuramente buoni numeri, anche in virtù del fatto che molti italiani decideranno di trascorrere le proprie vacanze in una località facilmente raggiungibile nel nostro Paese, viste anche le incertezze legate ai viaggi all’estero nel periodo storico che stiamo vivendo. Certamente una vacanza come quella che offre Club del Sole, con la possibilità di trascorrere un rilassante soggiorno con tutta la famiglia in unità abitative indipendenti e immerse nella natura, è una grande risorsa, in questo senso. C’è anche da considerare il fatto che il Governo non ha ancora emanato le nuove regole per l’utilizzo del Bonus Vacanza 2021: appena arriveranno novità a riguardo, la velocità delle prenotazioni aumenterà certamente. Noi siamo pronti ad accogliere i clienti che vorranno utilizzarlo.

In un momento particolare come quello che stiamo vivendo la comunicazione diventa ancora più importante per un’azienda. Come si sta muovendo Club del Sole per far percepire al pubblico i vantaggi di una vacanza all’aria aperta in spazi ampi e con tutti i servizi necessari?

Uno dei principali canali di comunicazione di Club del Sole è sicuramente il web: 16 siti internet appena rinnovati, 26 pagine Facebook, 6 profili Instagram, 2 profili Linkedin, 1 profilo Tik Tok, 1 profilo Telegram, 11 pagine YouTube. Moltissimi sono i contatti raccolti dai nostri touch point online: 3.5 milioni di visite aggregate sui portali, 3.6 milioni di reach, 4.4 milioni di impressions, 203 mila video views, 4.8 mila inbox messages. Tutti questi dati, che a prima vista potrebbero sembrare piuttosto freddi, in realtà danno il metro della capillarità con cui i contenuti del Gruppo arrivano al cliente finale, esso stesso un potenziale “Ambassador” di Club del Sole. Cerchiamo di far vivere un’esperienza unica al nostro ospite, di fargli percepire il valore aggiunto di uno stile di vacanza con tutti i comfort ma profondamente legato alla natura, e lo facciamo anche grazie a newsletter, cataloghi, eventi particolari all’interno dei nostri Family Camping Village – in alcuni villaggi quest’anno ci sarà uno spettacolo itinerante su Dante Alighieri, di cui ricorrono i 700 anni dalla morte, curato dalla nostra animazione – e comunicati stampa.

Quale tipologia di pubblico si aspetta nei Family Camping Village Club del Sole per la stagione 2021?

Potremmo azzardare una percentuale del 70% di italiani, anche se stanno arrivando, tra le tante, prenotazioni di clienti stranieri. Gli eventi degli ultimi due anni hanno un po’ ridisegnato la mappa dei potenziali ospiti dei nostri Family Camping Village, finendo per privilegiare per ovvi motivi soprattutto il mercato interno. In alcuni villaggi tuttavia, quelli più votati a una clientela estera, potremmo anche arrivare ad avere un 40% di stranieri, principalmente tedeschi ma anche provenienti da nord Europa (Olanda e Belgio) ed Est Europa (Polonia e Repubblica Ceca). Per quanto riguarda la tipologia di pubblico, invece, direi prevalentemente famiglie, anche se le coppie e i gruppi sono sicuramente un tipo di cliente ben presente nelle nostre strutture.

Right Menu Icon